Tecnologia

Huawei lancia il Mate 40 Pro e il Mate 40 Pro+, due modelli di punta

Huawei lancia il Mate 40 Pro e il Mate 40 Pro+, due modelli di punta

Huawei ha annunciato il Mate 40 Pro e Pro+, le sue ultime ammiraglie, dopo la serie P40 di quest’anno. Questi smartphone segnano il debutto del nuovo prodotto di punta di Huawei, il processore 5nm Kirin 9000, e sono dotati di display OLED curvi da 6,76 pollici con una frequenza di aggiornamento di 90Hz e un carico wireless di 50W. Allo stesso tempo, Huawei ha anche annunciato il Mate 40 standard.

Sebbene gli smartphone di Huawei siano stati difficili da usare al di fuori della Cina a causa della mancanza di applicazioni e servizi di Google, i suoi recenti prodotti di punta come il P40 Pro e il P40 Pro+ hanno continuato a fornire eccellenti prestazioni fotografiche. Sulla carta, la gamma Mate 40 Pro sembra continuare la tendenza con una configurazione impressionante della telecamera.

L’Huawei Mate 40 Pro+ ha un sensore fotografico principale da 50 megapixel, un sensore ultra-wide da 20 megapixel, un sensore periscopico da 8 megapixel con zoom 10x e un sensore teleobiettivo da 12 megapixel con zoom 3x. In totale, Huawei dice che lo smartphoe offre uno zoom ottico fino a 17x.

Il Mate 40 Pro, invece, ha un sensore fotografico principale analogico da 50 megapixel e un sensore ultra-wide da 20 megapixel, ma il suo obiettivo con zoom periscopico è solo 5x per uno zoom ottico massimo di 7x.

Sotto il cofano, gli smartphone sono equipaggiati con il nuovo processore Kirin 9000 5nm di Huawei, che l’azienda sostiene essere il primo processore 5G 5nm al mondo. Il chip combina un processore a 8 core e una GPU a 24 core. Il Mate 40 Pro+ ha 12GB di RAM e 256GB di memoria, mentre il Mate 40 Pro ha 8GB e 256GB. Entrambi sono dotati di batterie da 4.400 mAh e supportano una ricarica wireless da 50W a velocità paragonabili a quelle del Mi 10 Ultra di Xiaomi. Sono inoltre dotati di un sistema di ricarica cablato da 66W e di un sistema di ricarica wireless inverso per consentire di alimentare accessori o altri smartphone.

Il Mate 40 Pro e il Pro Plus hanno sensori di impronte digitali integrati nei loro display, due altoparlanti e un grado di protezione IP68 per la resistenza alla polvere e all’acqua. Il Mate 40 Pro è disponibile in nero, bianco, argento, giallo e verde, mentre il Pro+ è disponibile solo in bianco e nero.

E la parte del software?

Per quanto riguarda il software, che è la nostra maggiore preoccupazione, Huawei continua a investire nel proprio ecosistema di applicazioni e servizi. Il nuovo Mate 40 Pro cercherà di attrarvi con un’alternativa a Google Maps, Petal Maps. La mancanza di Google Maps, in particolare, è stata un vero e proprio punto fermo per i recenti dispositivi di Huawei, rendendo quest’ultimo annuncio molto gradito. Nonostante ciò, il Google Play Store e i servizi associati dovranno essere eliminati.

Oltre al Mate 40 Pro e Pro+, Huawei ha annunciato anche il Mate 40, che presenta uno schermo più piccolo da 6,5 pollici con una risoluzione inferiore di 1080p e un processore Kirin 9000E più lento. Inoltre, non ha uno zoom periscopico e dispone di tre telecamere in totale. Ha un sensore fotografico principale da 50 megapixel, un sensore ultra-wide da 16 megapixel e un teleobiettivo da 8 megapixel con zoom ottico 3x. Ha una batteria più piccola da 4.200 mAh senza ricarica wireless e un massimo di 40W di carica rapida cablata, 8GB di RAM e 128GB di memoria. Infine, c’è una versione Porsche Design del Mate 40, che presenta un design unico ispirato alle auto sportive, 12GB di RAM, 512GB di memoria e un array di sensori fotografici simile al Mate 40 Pro+.

L’Huawei Mate 40 Pro+ sarà venduto a 1.399 euro, mentre il Mate 40 Pro costerà 1.199 euro ed è già disponibile. Il Mate 40 costerà 899 euro. La Porsche Design Huawei Mate 40 RS avrà un costo di 2.295 euro. Le date di uscita del Mate 40 Pro+ e del Mate 40 non sono state annunciate.